Riso venere molto siciliano con pomodori secchi, cipolle caramellate e pinoli

Riso venere molto siciliano con pomodori secchi, cipolle caramellate e pinoli

 
Chi mi conosce sa quanto io ami i sapori e i profumi caldi e rassicuranti dell’inverno. Zuppe, vellutate, tisane, tisane, tisane, ancora tisane e ovviamente cannella, cannella ovunque! Non sono ancora riuscita ad abbandonare il cappuccino bollente del pomeriggio ma giuro che ci sto provando, chi è un abitudinario pro level come me può capirmi.
Per il resto, con l’arrivo di questo bel tepore primaverile, in maniera inversamente proporzionale alla mia pressione che scende sempre più giù cresce invece il desiderio di piatti freschi, profumati e leggeri.
Tuttavia nelle mie vene scorre sangue siculo e alcuni sapori che sanno di casa, famiglia e tradizioni sono perfetti in ogni stagione. Anche in quella più calda, certo. Si sa, noi siciliani siamo gente temeraria! E proprio d’estate, in occasione di una cena in campagna, che è nato questo riso venere, delizioso, profumato e decisamente sorprendente! Ormai è un must sulla tavola in terrazza accompagnato dalle chiacchiere con gli amici e dal frinire delle cicale tra gli ulivi.

L’aromaticità del riso nero si sposa perfettamente con la dolcezza delle cipolle caramellate e la sapidità dei pomodori secchi. Da questo matrimonio d’amore prende vita un piatto fresco, leggero ma di carattere. Ricorda la nota agrodolce tipica di numerosi piatti siciliani ma in una dimensione del tutto originale.
P.S. Il giorno dopo è ancora più buono! Pigri di tutto il mondo, a buon intenditor..
Ingredienti:
(per 4 persone)
  • 300 g di riso venere
  • una manciata di pomodorini o pomodori secchi sott’olio
  • 30 g di pinoli
Per le cipolle caramellate:
  • 400 g di cipolle dorate
  • 40 g di zucchero di canna
  • 100 ml di acqua
Procedimento:
  • Far rosolare le cipolle affettate molto sottili con pochissimo olio.
  • Aggiungere poi l’acqua e lo zucchero, mescolare, coprire con un coperchio e cuocere a fuoco basso per un’ora abbondante.
  • Completare la caramellizzazione delle cipolle togliendo il coperchio e mescolando frequentemente.
  • Lessare il riso in abbondante acqua salata e metterlo da parte.
  • Quando il riso sarà freddo unire ad esso i pomodori a pezzettini e i pinoli tostati e le cipolle caramellate.

 

Cosa ne pensi?