Pan brioche con gocce di cioccolato

Pan brioche con gocce di cioccolato

Da qualche anno ho iniziato a guardare con curiosità al soffice universo dei lievitati, per golosità più che altro, sia chiaro, ma anche con una punta di timore reverenziale nei loro confronti. Ho iniziato i primi tentativi e sono incappata nelle prime delusioni e nei primi trionfi e, vi assicuro, non c’è nulla di più bello che vedere davanti a voi il frutto delle vostre fatiche e della vostra attesa in tutta la sua morbida e dorata presenza. Da un mucchio di farina e poco altro qualcosa che prima non esisteva ha preso vita e la soddisfazione è immensa! Osservare l’impasto, vivo, crescere e maturare, rovesciarlo dolcemente sul tavolo infarinato, fare le pieghe con cura e delicatezza è una delle attività più rilassanti che esistano per me. Impastare riporta la calma e ci fa ritornare bambini per un attimo. Il profumo di pane riscalda la casa e anche il vostro umore, per quanto cupo possa essere ☀

Le brioche sono in assoluto le ricette che spariscono più velocemente in casa mia e credetemi, sono tutti abbastanza schizzinosi. D’altronde, chi non ama svegliarsi sapendo di poter fare colazione con una fetta di soffice e delizioso pan brioche fatto in casa? Nelle fredde e malinconiche mattine d’inverno solo cibi dolci e coccolosi sono in gradi di farmi uscire dal letto 🍞☕

Preparare questo meraviglioso pan brioche richiede qualche piccolo accorgimento e un po’ di attenzione ma eseguendo pian piano tutti i passaggi quasi non ve ne accorgerete.

La ricetta originale leggermente modificata da me si trovava in un adorabile blog francese (Manger plus que parfait), che purtroppo adesso non è più accessibile.

Ingredienti

Per la brioche

  • 320 g di farina 00
  • 150 ml di latte tiepido
  • 5 g di lievito secco
  • 75 g di zucchero
  • 5 g di sale
  • 1 uovo
  • 70 g di burro morbido

Per la finitura

  • 100 g di gocce di cioccolato
  • 8 g di zucchero
  • 10 ml di latte

Procedimento

  • Far sciogliere il lievito nel latte tiepido, versarlo nella ciotola della planetaria
  • Aggiungere 15 g di zucchero e 150 g di farina e mescolare bene con una spatola. Coprire la ciotola con la pellicola e lasciar riposare per 30 minuti
  • Aggiungere la restante farina (170 g), il restante zucchero (60 g), il sale e l’uovo. Impastare per circa cinque minuti finché l’impasto non risulterà un po’ consistente, liscio ed omogeneo
  • Incorporare poco a poco il burro morbido e lasciar impastare per altri cinque minuti una volta che il burro sarà completamente assorbito dall’impasto
  • Versare l’impasto in una ciotola, coprire con la pellicola e lasciar lievitare fino al raddoppio, circa un’ora e mezza in forno spento con luce accesa
  • Nel frattempo imburrare e foderare di carta forno una teglia da plumcake, la mia è di 24×11 cm
  • Riversare l’impasto sul tavolo da lavoro leggermente infarinato, dividerlo in quattro parti e formare delle palline.
  • Schiacciare ogni pallina e formare un disco del diametro di 17/20 cm
  • Aggiungere venti grammi di gocce di cioccolato su ogni disco di impasto, distribuirle bene su tutta la superficie del dischetto schiacciandole un po’ con le dita
  • Far combaciare due lati di ogni disco fino a formare un rettangolo. Arrotolare il rettangolo di impasto dal lato più corto fino a formare un cilindro ben compatto
  • Disporre i quattro cilindri di impasto nella teglia, coprire con un foglio di pellicola e lasciar lievitare circa un’ora e un quarto in forno spento con luce accesa
  • A questo punto uscire la teglia dal forno e preriscaldarlo a 170 gradi. Spennellare delicatamente la superficie della brioche con la miscela di latte e zucchero e decorare con le restanti 20 g di gocce di cioccolato
  • Infornare a 170 gradi per dieci minuti, poi abbassare la temperatura del forno a 160 gradi e cuocere per altri 25 minuti.
  • Quando la brioche sarà tiepida rimuoverla dallo stampo, togliere la carta forno e lasciar raffreddare completamente su una gratella.

Buona colazione ❤

1 commento

  1. Una delizia da divorare con gli occhi e con il cuore!

Cosa ne pensi?