Burro d’arachidi homemade. Ricetta facile e veloce

Burro d’arachidi homemade. Ricetta facile e veloce

Torno quasi in punta di piedi ad aggiornare le pagine del blog dopo una piccola, necessaria pausa. A volte fermarsi, prendersi un momento di respiro quando si avverte che le cose stanno un po’ cominciando a sfuggirci di mano è solo positivo.

Voglio che ogni progetto sia frutto di ispirazione e gioia. La cucina, la scrittura e la fotografia sono momenti creativi tanto delicati per essere piegati alla logica del dover necessariamente pubblicare qualcosa senza riuscire a sentirsi davvero parte dell’intero processo. Per fortuna arriva la primavera con i suoi colori delicati e il suo tiepido sole a scaldare l’umore e a ricaricarci di nuova sana energia.

Ci sono anche i drama koreani, i vestiti a fiori, la voglia di gelato e budini ad ogni ora del giorno, la musica dei Selton e il desiderio di ricette semplici e buonissime come quella che voglio condividere oggi. Il burro di arachidi è una crush che non accenna a sopirsi da almeno un annetto a questa parte, chiunque mi conosca ha una vaga idea della mia ardente fissazione! La prima volta che ho assaggiato il burro d’arachidi era una robaccia industriale piena di schifezze che avevo comprato per preparare dei deliziosi peanut and jelly thumbprint cookies, tuttavia nonostante gli additivi ne ero stata assolutamente rapita. Qualche mesetto più tardi ho deciso di iniziare a prepararlo da sola e da allora mi si è aperto un mondo ❤ È una ricetta non ricetta, la sua preparazione pur richiedendo qualche accortezza e un po’ di pazienza è super semplice. (basta solo a stare attenti a non rischiare di fondere il frullatore, come stavo rischiando di fare io quest’estate preparandone la modesta quantità di un chilo con mio cugino 😅)

Il burro d’arachidi preparato con sole arachidi tostate senza nessuna aggiunta di zuccheri, oli e sale è un alimento ricco di proteine, amminoacidi e minerali tra cui zinco, magnesio, potassio, fosforo, manganese e rame. Se preparato lasciando la pellicina che avvolge le arachidi rappresenta anche una buona fonte di fibre. Inoltre, considerato l’elevato apporto calorico è particolarmente adatto alla preparazione di uno snack super energetico che fa anche benissimo all’umore! (si vede che ho fatto i compiti eh!)

Per la colazione del mio cuore amo spalmarne un velo su una fetta di pane tostato con sopra un cucchiaino di marmellata, imitando il pj sandwich tanto amato dagli americani, preparo anche un cappuccino bollente e il buongiorno è molto molto più dolce. Il burro d’arachidi è anche perfetto come dip per intingere fettine di mela con una spolverata di cannella sopra, si può anche mescolarne un cucchiaino allo yogurt o ad un frullato e queste sono solo alcune dei possibili spunti per mangiare questa delizia oltre ovviamente ad utilizzarlo per preparare golosissimi biscotti e dolcetti.

Bene, adesso vi lascio qualche dritta per la preparazione, resterete sorpresi dalla banalità del procedimento quanto dalla bontà del risultato!

 

Ingredienti

  • arachidi tostate di buona qualità, spellate o meno a seconda dei gusti (che sorpresa eh!)

Procedimento

  • frullare con un robot da cucina abbastanza resistente le arachidi avendo cura di fare delle pause ogni due tre minuti per evitare di surriscaldare il composto (e il frullatore!)
  • a poco a poco il composto granuloso e poi sabbioso comincerà a compattarsi sul fondo cominciando a rilasciare gli oli presenti nelle arachidi
  • a questo punto mescolare bene il composto e riprendere a frullare. Continuare mescolando e frullando finché il composto non raggiungerà la consistenza desiderata, potete lasciarlo granuloso e leggermente croccante o continuare fino ad ottenere un burro liscissimo
  • è possibile aromatizzarlo con cannella, cocco, cacao, miele per ottenere delle sfiziose varianti
  • conservarlo in un barattolo a chiusura ermetica in frigorifero per mantenere una bella consistenza spalmabile

Cosa ne pensi?